Quanto è importante avere un mentore?

I giovani hanno davvero spazio nel mondo del lavoro? Quanto è importante avere un mentore lungimirante e fiducioso? Come si trovano quando l’ingresso nel mondo del lavoro avviene con la velocità di un lancio in catapulta? Infine, quanta gentilezza serve ad approcciare i giovani?

Mi sono lasciata ispirare dalle parole di una giovane Marcella Ciliberti Tedesco, vincitrice del premio 2021 di InspiringPR “È il digitale, Bellezza!”. L’articolo, pubblicato sul sito di Inspiring è un racconto che descrive l’anno passato, la gioia per la vincita della borsa di studio, la soddisfazione per la conferma dell’incarico. Poche cose hanno suscitato tenerezza come le sue parole semplici, piene di gratitudine, forse ancora con un pizzico di incredulità mentre indietreggiava con la mente alla tesi e al momento in cui decise di partecipare al concorso. Qualcosa che a Marcella ha cambiato la vita lavorativa (e immagino non solo quella).

«Sono grata di aver colto l’occasione al volo partecipando al concorso che ha cambiato la mia vita, concorso dedicato ad Adriana Ripandelli, professionista che ho conosciuto attraverso le parole dei colleghi che le volevano bene e che la stimavano, e che rappresenta per me un esempio da seguire come professionista e come donna, a cui anche io ho imparato a voler bene.»

Marcella Ciliberti

Tra poco meno di una settimana, l’11 giugno 2022, inizierà l’ottava edizione di InspiringPR, per noi professionisti della comunicazione un evento irrinunciabile (per i relatori sul palco, per i vecchi e nuovi incontri, per i momenti ispiranti).Anche quest’anno saremo rapiti dalla *bellezza* indiscutibile della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, la scuola di più antica fondazione fra quelle ancora funzionanti sul territorio della città. Tra l’altro, ho da poco scoperto alle Gallerie dell’Accademia alcune delle opere che qui erano conservate, come la splendida Madonna dell’Umiltà di Giovanni da Bologna sottratta alla Scuola durante le soppressioni napoleoniche. La Madonna dell’Umiltà che stia lì a dirci qualcosa?

Mentoring a IspiringPR: l’opportunità di lavoro ad un giovane laureato

“È il digitale, bellezza!” consiste in un premio di 2.000,00 euro e in uno stage post laurea di sei mesi, con rimborso spese e ticket, offerto da Mindshare Italia nelle sedi di Milano o Roma. L’11 giugno, durante l’evento di Inspiring, sarà premiata nuovamente una tesi di laurea (per i dettagli rimando tutto a questo link). Il titolo del premio è lo stesso dello speech di una straordinaria professionista nell’ambito della comunicazione che non ho avuto la fortuna di incontrare, Adriana Ripandelli, speaker del primo InspiringPR nell’estate del 2014. Mi ha sempre incuriosito che quella stessa estate Jovanotti stava scrivendo “È la scienza, bellezza!”, canzone poi regalata a Guido Meda e confluita nella raccolta e nel tour 2015cc. Caso? Contaminazioni?

Cito: “Adriana Ripandelli è stata una delle prime persone in Italia ad aver profondamente creduto nella rivoluzione digitale, investendo la sua forza e la sua professionalità in progetti innovativi che si sono rivelati ispiratori nei loro settori.” Dal 2014, tempo di questo speech sono passati tanti anni e tanto è cambiato. Oggi la rivoluzione digitale non è più una rivoluzione.

Grazie all’inspirazione tutto è possibile!

Adriana Ripandelli

!

L’incoraggiamento tra pari: più Inspiring di così!

Le ispirazioni saranno sicuramente con noi l’11 giugno: è la cosa più preziosa che ci portiamo a casa edizione dopo edizione. «Grazie all’inspirazione tutto è possibile» aveva detto Adriana, io aggiungo con la certezza che quel sabato sarà “un grande giorno da vivere”, riprendendo alcuni versi della canzone di Lorenzo Cherubini: “Ogni mio atomo è una festa di elettroni / è la fisica delle emozioni / È la scienza, bellezza! / Si procede per intuizioni / Questo è una grande giorno da vivere/ Io ci voglio credere”

A Silvia, con l‘augurio che tutti i tuoi sogni si avverino. Con amicizia Linda Raimondo”. Le parole di Astrolinda scritte a matita hanno potuto in una quindicenne più che tante filosofie adulte.

C’è bisogno di premi come quello messo a disposizione dalla famiglia Ripandelli e da MindShare Italia, c’è bisogno di incoraggiamento vero, c’è bisogno di nuovi e autentici mentor.

Per intenso lavoro e intensa opera di volontariato ho potuto fare poco quest’anno, limitandomi a seguire in seconda fila e proponendo un solo autore (valido, eh). Un peccato per me che adoro pescare nel mare magnum e intrecciare con duttili rami di vimini le persone e le loro storie.

About the Author: Anna Romanin

Affidabile e precisa, aiuto le aziende e le persone a definire la propria presenza digitale e reale. Con un pizzico di naturale eleganza che non guasta mai.

Condividi questo articolo? Diffondilo sui social!

Ti potrebbero interessare

Leave A Comment

By Published On: Giugno 5th, 2022Categories: comunicazione