IL BRIEF È UNA BUSSOLA NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE D’IMPRESA. E NON SOLO.

I buoni brief, ovvero il trasferimento di informazioni più completo, preciso e circostanziato possibile dall’azienda al professionista, seguendo di volta in volta gli obiettivi aziendali, è per le imprese una bussola insostituibile. Mettere in piedi buoni scambi di informazioni significa tracciare una rotta importante nel mondo della comunicazione esterna e delle relazioni con i media.

Buoni brief raggiungono buoni risultati.

I brief fatti bene, cioè quelli che contengono tutte le informazioni utili e gli obiettivi da raggiungere, portano un vantaggio competitivo alle imprese. Eppure restano per molti “questi sconosciuti”.

Si chiamano per comodità *brief*, parola attinta dal linguaggio pubblicitario ma ormai universalmente riconosciuta dalle imprese e dagli addetti stampa, pr e media relator. Sono incontri, call, chat, riunioni, rendez-vous, ovvero momenti indispensabili per il trasferimento delle informazioni. Sono attività da programmare con cura e a cui prestare tutta l’attenzione possibile e che dovrebbero essere tutt’altro che short, little, curtshort, succinct, in una parola brief!

Perché sono così importanti i brief?

Perché questo è l’unico modo per permettere a chi si occupa di comunicazione di esercitare il proprio ruolo di figura cardine nella comunicazione aziendale per mettere in contatto media e imprese. Non esiste nessun altro ruolo in azienda che sia comparabile.

I brief sono momenti indispensabili per il trasferimento delle informazioni. Permettono a chi si occupa di comunicazione di esercitare il proprio ruolo di figura cardine nella comunicazione aziendale per mettere in contatto media e imprese.

Quindi, se talvolta sembrano perdite di tempo e denaro non lo sono mai. Tanto più l’addetto stampa riesce ad “entrare” nel modus operandi, nella strategia dell’impresa con informazioni di prima mano cioè dalla voce dei protagonisti, tanto più saprà trovare la chiave giusta per la migliore comunicazione della stessa. La chiave di volta è intrecciare le informazioni raccolte alle proprie esperienze, competenze, capacità di intessere relazioni.

About the Author: Anna Romanin

Affidabile e precisa, aiuto le aziende e le persone a definire la propria presenza digitale e reale. Con un pizzico di naturale eleganza che non guasta mai.

Condividi questo articolo? Diffondilo sui social!